nutrizionista sportivo

L’alimentazione influenza il benessere di tutto il nostro corpo e ci aiuta a vivere meglio. Nel caso di una alimentazione sportiva l’attenzione ai cibi e alle bevande assunti può veramente fare la differenza nel momento cruciale in termini di prestazioni. Il fabbisogno nutrizionale varia da atleta ad atleta a seconda della taglia, della lunghezza e intensità dell’allenamento. Non esiste quindi un’unica dieta adatta per qualsiasi atleta o alimenti dalle super prestazioni. I fabbisogni cambiano a seconda di come è programmato l’allenamento e la sua intensità.

Ecco che in un campo così specifico della nutrizione diventa indispensabile l’aiuto di un professionista che riesca ad analizzare ogni singolo caso specifico e a sviluppare un piano nutrizionale ad hoc che aiuti ad assicurare alte prestazioni mantenendo il benessere fisico.

Chi si impegna a condurre la professione di nutrizionista sportivo si trasforma in un punto di riferimento per l’atleta, un vero faro per coloro i quali presentano la necessità di alimentarsi in maniera adeguata e studiata non solo per aver cura del proprio stato di salute, ma anche in funzione dell’attività sportiva svolta.

L´alimentazione dello sportivo deve infatti rispondere a tre diverse esigenze: deve comprendere cibi digeribili; deve essere adeguata al tipo di sport e allo sforzo a cui si sottopone; deve essere personalizzata in base all’età, al sesso e alla frequenza e all’intensità dell’attività fisica. Non può esistere quindi una sola dieta o un elemento miracoloso.

Sembra ormai una certezza comune che assumere più proteine (carne pesci, formaggi) possa aiutare a sviluppare la massa muscolare. Ad avallare questi falsi miti si aggiunge il vertiginoso aumento di personal trainer e istruttori che si improvvisano nutrizionisti sportivi sviluppando piani alimentari senza possedere competenze. Affidarsi a un professionista come un nutrizionista sportivo permette di seguire una dieta equilibrata all’interno della quale sono presenti carboidrati, zuccheri, proteine e grassi nelle giuste quantità e proporzioni.

Al contrario infatti di quello che molti credono i carboidrati sono una forma di energia rapida e molto importante per i muscoli in attività degli sportivi. Senza una buona scorta di carboidrati, come il glicogeno nei muscoli e nel fegato, si riduce il tempo per cui può essere sostenuto uno sforzo fisico moderato o intenso. Gli atleti hanno un fabbisogno di proteine maggiore di quello delle persone più sedentarie, ma questo fabbisogno viene comunque soddisfatto con una normale dieta variata, che copra il fabbisogno energetico. Ecco che quindi diventa importantissimo affidarsi a professionisti del settore sportivo e a nutrizionisti che conoscano gli effetti di ogni alimento sul fisico.

You might also like

Gli alimenti che aiutano a proteggerti dai danni dei raggi solari
Leggi tutto
Mangiare & Salute: un’iniziativa con oltre 1300 adesioni
Leggi tutto
“Io mangio Puglia”, il libro di ONB e del Medi per la dieta mediterranea
Leggi tutto
Conservazione dei cibi in estate
Leggi tutto
L’80% dei genitori dà troppo cibo ai propri bimbi
Leggi tutto

0 commenti

Lascia un commento