Tag: nutrizione

troppo-cibo-ai-propri-bimbi

Le giornate dei più piccoli con l’inizio della scuola sono sempre piene di mille impegni e attività: sport, corsi di lingua, corsi di canto. Il cibo e l’atto alimentare così possono rientrare all’interno di un momento dedicato alla noia. In queste circostanze il cibo per il bambino non è più manifestazione di un bisogno ma riguarda una sensazione di vuoto, appartenente più ai sentimenti, che spinge il piccolo a fare del cibo il proprio compagno sviluppando una sorta di dipendenza.

combattere-caldo-estate

Come ogni estate, è arrivato il periodo più “rovente” dell’anno che non è mai semplice da affrontare. L’afa inizia a farsi sentire e le nostre giornate ci sembrano sempre un po’ più pesanti, soprattutto in città.

Imparare a gestire questi momenti è importante per vivere sereni la propria routine estiva ed evitare di incorrere in malori. I soggetti più a rischio sono le persone affette da patologie respiratorie e cardiocircolatorie, i bambini e gli anziani. Soprattutto per aiutare quest’ultimi, è importante preoccuparsi anche dei vicini di casa anziani, in particolar modo se vivono da soli. Svolgere piccole commissioni e lavoretti, per loro può essere un grande aiuto durante i periodi prolungati di caldo intenso.

protezione-solare

La voglia di abbronzarsi e di passare ore sotto il sole è arrivata. Le spiagge sono sommerse da teli da mare, musica e creme solari di ogni tipologia, fondamentali per proteggersi dai raggi solari. Ma cosa possiamo fare per aumentare la nostra protezione? La prima regola fondamentale è quella di non esporti al sole nelle ore troppo calde, per evitare di danneggiare la pelle, incorrere in eritemi e velocizzare l’invecchiamento cutaneo.

Dobbiamo abituarci a scegliere una crema solare in base alla carnagione della pelle, al fototipo e al tempo che pensiamo di passare al sole. Più è alto il fattore di protezione solare, più si è tutelati dai raggi solari.

conservazione-cibi

L’estate piace a tutti e la voglia di cibi freschi e salutari si fa sempre più sentire. Con pranzi e cena all’aria aperta, in parchi e pinete attrezzate o semplicemente in pausa pranzo, sentiamo il bisogno di freschezza.

Per evitare di incorrere in gastrointeriti e problemi intestinali, consiglio di fare moltissima attenzione alle scadenze, provenienze e modalità di conservazione dei prodotti con le alte temperature.